Venezia, 1 febbraio 2012 _ Entro giugno 2012 sarà operativo il nuovo redditometro, come ha confermato ieri il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, in una audizione alla commissione Finanze della Camera.
 
«Bene per la lotta all’elusione e all’evasione fiscale», commenta il capogruppo di Verso Nord in consiglio regionale, Diego Bottacin. «Ora attendiamo con ansia l’introduzione dello sprecometro, strumento indispensabile per contrastare lo spreco da parte delle amministrazioni pubbliche del denaro delle imprese e dei cittadini onesti che pagano le tasse».
 

Nel recupero dell’evasione, ricorda Bottacin, lo Stato investe quasi 3 miliardi di euro l’anno, mentre «arriva appena a 300 milioni di euro l’anno l’impegno pubblico per contrastare fenomeni come la corruzione e lo scialacquo di risorse pubbliche che costa oltre 60 miliardi l’anno all’intero Paese. Per questo è necessario quanto prima istituire lo sprecometro».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *