Roma, 26 Settembre 2012 _ «I termini della questione sono chiari a tutti. Per questo, il rinvio in Commissione della legge sul passaggio di Lamon dal Veneto al Trentino non serve a niente e a nessuno». Il senatore di Verso Nord, Maurizio Fistarol commenta amaramente il voto con cui oggi pomeriggio la Camera dei Deputati ha «deciso di non decidere» sul distacco di Lamon dal Veneto.

«Un parlamento che non decide e nasconde la testa sotto la sabbia», prosegue Fistarol, «non è all’altezza del suo compito. Il referendum dei Comuni bellunesi separatisti così come il problema che essi sottolineano della sperequazione esistente tra Belluno e le Province autonome contermini richiede assunzione di responsabilità dello Stato e delle istituzioni. Invece a livello statale come a livello regionale hanno deciso di non decidere».

Secondo il senatore di Verso Nord, comunque, la vicenda «dovrà trovare rapidamente una soluzione, anche e soprattutto per rispettare le migliaia di cittadine e cittadini lamonesi che hanno espresso la loro opinione nelle forme previste dalla Costituzione».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *