Un viaggio che è autentica vacanza, cioè vacatio, assenza.

Il ritmo lento del treno (l’Indian Pacific) e il deserto, per quattro giorni.

Si sale a bordo di vagoni che all’inizio sono grigi e all’arrivo rossi di polvere dell’entroterra australiano.
 
Da costa a costa. Dalla baia degli squali a nord di Perth, fino alla stazione centrale di Sydney, tra grattacieli e architetture proiettate nel futuro.
 
In mezzo la distesa del deserto rosso, la terra degli aborigeni e il cielo azzurro.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *